Indigeni e forestieri nel tortonese: il Timorasso tra Walter Massa e Oscar Farinetti

giovedì 20th, aprile 2017 / 05:23 Written by
Indigeni e forestieri nel tortonese: il Timorasso tra Walter Massa e Oscar Farinetti

La 51°a fiera del Vino di Verona è stata anche l’occasione per partecipare ad un’esclusiva conferenza tenutasi il lunedì nel Pad. 10, Piemonte, e più precisamente nello stand di Borgogno/Fontanafredda. Titolo dell’evento, ad invito personale, era “ Forestieri e Indigeni – E’ un bene o un male che produttori di altre zone investano nel tortonese?”.

Protagonisti il patron Oscar Farinetti e il “padre” del Timorasso Walter Massa che ha fortemente voluto questa appuntamento per poter “…raccontare tutta la verità sulla nuova dependance bianca di Borgogno a Monleale”. Negli ultimi mesi, infatti, tra i vari social è rimbalzata la notizia dell’acquisto da parte di Farinetti di terreni sui colli Tortonesi.

IMG-20170420-WA0003

Possiamo immaginare l’impatto mediatico che si è creato e le varie prese di posizione di addetti ai lavori. Senza poi parlare delle voci insensate e false che si sono diffuse con rapidità. Partendo dal fatto che l’acquisto di terreni a Monleale da parte dell’azienda Borgogno risale a quattro anni fa, Massa risponde a chi storce il naso che questa è una grande occasione ed opportunità per il Timorasso che potrebbe finalmente essere proiettato nell’olimpo mondiale dei grandi vini bianchi. Farinetti, che simpaticamente ricorda il fatto di essere nato ad Alba, da madre di Barolo e padre di Barbaresco, spiega come sia stato affascinato da questo vitigno, capace di produrre uno dei più grandi vini bianchi italiani da invecchiamento.

IMG-20170420-WA0004

L’occasione è buona anche per assaggiare proprio la nuova bottiglia di Derthona marchiata Borgogno e tutte le nuove annate di diversi produttori dei Colli Tortonesi. C’erano, oltre a Massa i vari Mariotto, Pomodolce e vecchi amici di Viva Bacco 2.0 come Giacomo Boveri, Ezio Poggio ed Alessandro Bressan. Immancabile Pigi, il braccio destro di Walter che, ad un certo punto, lascia da solo il Ministro Martina a sbicchierare timorassi agli invitati, tra cui la presidente FIVI Matilde Poggi.

Da annotare anche la presenza del portale “Cronache di Gusto” con il suo ideatore Carrera che con Farinetti lancia una borsa di studio per gli studenti degli atenei siciliani: uno stage da Eataly per le migliori tesi di laurea dedicate al tema del cibo, del vino e dell’agricoltura più in generale.

Matteo Silva

IMG-20170419-WA0002

Rispondi

foto golose