Il regista Franco Piavoli premiato con il Palladio Gardesano dalle confraternite di Chiaretto, Groppello e Lugana

martedì 27th, settembre 2016 / 09:27 Written by
Il regista Franco Piavoli premiato con il Palladio Gardesano dalle confraternite di Chiaretto, Groppello e Lugana

Il Palladio Gardesano 2016 è Franco Piavoli. Un industriale, un enologo e un poeta dell’immagine: questo l’albo delle persone insignite nelle prime tre edizioni del riconoscimento ideato dalle tre confraternite del vino gardesano. Dopo Attilio Camozzi nel 2014 e Mattia Vezzola nel 2015, quest’anno il premio è stato assegnato all’83enne regista di Pozzolengo.

Piavoli, dopo aver esercitato per qualche anno la professione di avvocato, si è presentato al grande pubblico con il capolavoro “Pianeta Azzurro” del 1982 e questa estate al Festival del Cinema di Locarno è stato presentato il suo ultimo lavoro “Festa”, girato nelle campagne mantovane. La Confraternita del Groppello, i Castellani del Chiaretto e il Gran Priorato del Lugana, cui quest’anno spettava l’organizzazione del premio, lo hanno premiato nei giorni scorsi durante una cena di gala su invito all’Hotel Ville Montefiori di Gardone Riviera.


Il riconoscimento da tre anni viene conferito a persone o enti che si siano distinti nella promozione del territorio gardesano e delle sue eccellenze enogastronomiche e Piavoli – questa la motivazione della giuria, composta per lo più dai confratelli delle tre – con mirabili immagini ha immortalato il territorio gardesano e la campagna, scandendo con maestria i ritmi della natura e della vita. “La sua umanità – commenta Ivan Spazzini, Gran Priore del Lugana – trasuda dalle sue pellicole”.

“Festa”, dopo la presentazione svizzera, sarà alla prima italiana al Nuovo Eden: la primavisione è in programma giovedì 29 alle ore 21, con la collaborazione del Filmfestival del Garda

Il nome del premio è stato ideato dal compianto storico e giornalista Attilio Mazza, socio fondatore nel 1970 della Confraternita del Groppello, che ha fatto riferimento alla poesia del Vate “Il policefalo” con la “Pallade Atena dai fermi occhi chiari…”.

Rispondi

foto golose