Tra Groppello e Casaliva dal 27 al 29 agosto appuntamento con la Fiera di Puegnago: da 40 anni promuovere l’agricoltura e i suoi prodotti

giovedì 25th, agosto 2016 / 12:40 Written by
Tra Groppello e Casaliva dal 27 al 29 agosto appuntamento con la Fiera di Puegnago: da 40 anni promuovere l’agricoltura e i suoi prodotti

Nel fine settimana l’appuntamento è ricco di sapore con una manifestazione da 40 anni promuove l’agricoltura di una fetta di Garda e i suoi eccellenti prodotti, che sono la migliore garanzia per la tutela del paesaggio. Da sabato 27 a lunedì 29 la Fiera di Puegnago porta in festa due autoctoni quali il vino Groppello e l’olio Casaliva: in calendario ci sono degustazioni, piccoli corsi di avvicinamento a olio e vino, tavole rotonde e l’immancabile spiedo.

Il legame di questo paese con il mondo agricolo è forte e la manifestazione era nata nel 1977 per mano di un gruppo di amici, innamorati dei prodotti di questa terra, ma soprattutto disperati per l’abbandono delle campagne dopo qualche calamità naturale: volevano contrastare l’esodo e fare promozione. Non va dimenticato un vecchio detto della Valtenesi che recita “Chi pert la somésa del Gropèl, pert el servèl”, sentenza vernacolare che testimonia la preziosità dell’autocono Groppello, una uva tanto preziosa da essere stimato al pari della ragione.

“Avevo allora 27 anni – racconta il sindaco Adelio Zeni – e ho sempre seguito con attenzione lo sforzo per far conoscere i nostri prodotti in Italia e, ora, anche nel mondo. Nel frattempo la nostra agricoltura è diventata di qualità, con prodotti eccellenti, quali il vino Groppello e l’olio monoculitivar Casaliva”. Oggi il mercato, nazionale e internazionale, apprezza l’enogastronomia lacustre e con i prodotti della terra Puegnago può parlare di salvaguardia del territorio e favorire al tempo stesso un turismo sostenibile, che in pochi anni ha portato a 18 i b&b e a 8 gli agriturismi.

Nei tre giorni a cena e la domenica anche a pranzo si potranno mangiare piatti tradizionali tra cui l’immancabile spiedo. Tanti i produttori locali presenti, ma grande la attrazione saranno il Groppello e gli altri rossi della Valtenesi in degustazione sabato dalle 16 alle 23, domenica dalle 11 e lunedì dalle 18. Sono 17 le aziende presenti: Delai, Franzosi, Masserino, Pasini San Giovanni, La Meridiana, Leali di Monteacuto, Cantina Scolari, Podere dei Folli e La Basia di Puegnago; Antica Corte ai Ronchi e Le Gaine di Bedizzole; La Guarda e Pietta di Muscoline; Turina di Moniga; Vedrine e L’Ulif di Polpenazze; Averoldi di Calvagese

Per chi volesse approfondire Conosorzio Valtnesi e Onav Brescia organizzano due mini corsi (costo 5 euro, 335.7599009): sabato alle 20.30 dedicato al Groppello e domenica alle 20.30 al Valtènesi. Molto interessanti anche quelli sugli oli monovarietali proposto da Aipol sabato alle 18 e domenica alle 11 e alle 18 (costo 10 euro, 328.3088336)

Per il programma dettagliato tra piazza, castello e Villa Galnica visitare il sito della manifestazione.

Rispondi

foto golose