Carne#1 Hamburger @H20

venerdì 18th, dicembre 2015 / 16:48 Written by
Carne#1 Hamburger @H20

Superlativo. La potenza della qualità della materia prima, il rapporto con la tradizione condita da una spiccata capacità innovativa frutto di tanta ricerca (da provare il toast con sardina o il raffinato manzo all’olio), l’uso dell’azoto, il servizio impeccabile e cortese, una lista dei vini ricca, non ovvia, ben farcita e a prezzi onestissimi (per esempio 39 euro il Franciacorta pas dosé Il Contestatore de Il Pendio). L’Osteria H20 di Moniga è uno spettacolo per tutti i sensi, già perché la vista (oltre che del lago di Garda) del piatto è sempre un piacere: si provi qualche piatto preparato con l’uso dell’azoto, magari il risotto ai pomodorini confit con polpa di granchio e spuma di cocco. Il conto finale è alto? No, perché innanzitutto la qualità è altissima. Inoltre, l’esperienza è totalmente appagante, i piatti sono quasi un’opera artistica nella loro composizione, nel loro studio, un’eccellenza che compiace la vista e il palato.

Il piatto in foto? Un hamburger di fassona, cotto solo su un lato, l’altro crudo, accompagnato da cipolle caramellate, uno champignon affumicato, una capesanta e foie gras. Squisito.

Avevo già scritto dello chef Saulo Della Valle, quando, all’epoca ancora nell’avventura del Suer & Garbino sempre a Moniga, nel 2013 presentò a Vinitaly il suo coregone all’Olio Garda DOP: qua il link

Rispondi

foto golose