Mercato dei vini dei vignaioli indipendenti: 330 produttori raccontano l’Italia che ci piace

martedì 03rd, novembre 2015 / 12:12 Written by
Mercato dei vini dei vignaioli indipendenti: 330 produttori raccontano l’Italia che ci piace

La più grande mostra-mercato di vini in Italia raggiunge quest’anno il numero record di 330 espositori, provenienti da ogni regione italiana. Tutti produttori aderenti alla FIVI (Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti), associazione che raccoglie e rappresenta i vignaioli che seguono l’intera filiera produttiva, curando di persona ogni passaggio, dalla vigna alla bottiglia.
L’appuntamento è a Piacenza sabato 28 e domenica 29 novembre per il 5° Mercato dei Vini: ci saranno vini da degustare, oltre 2000 etichette disponibili, e il visitatore potrà immergersi nell’Italia vitivinicola attraverso l’incontro diretto con chi coltiva l’uva e produce personalmente il vino. Vignaioli che attraverso il proprio lavoro sono divenuti custodi del territorio e oggi ne sono narratori appassionati e autentici. Si potranno così conoscere le varietà, le tecniche di produzione, le difficoltà e le soddisfazioni di un’agricoltura legata alle tradizioni e aperta alle sfide di domani.

Poco più di un anno fa, all’indomani della quarta edizione, scrivevo: Le parole possono essere superflue o inutili o insignificanti in rapporto al piacere sensoriale che un vino può dare, al piacere del momento in cui se ne gode. Sono invece altrettanto piacevoli le parole di chi quel vino l’ha prodotto e che, proprio prima di degustarlo o nel momento in cui lo si sta per fare, ti racconta cosa è quel suo vino, la sua passione e la sua terra in cui nasce. Questo è il Mercato dei vini della FIVI.

Possibile pure quattro degustazioni guidate per conoscere da vicino i territori e i produttori che li hanno nobilitati: La Franciacorta, con una panoramica sul territorio; Tenute Dettori, con un percorso tra gli autoctoni sardi; Villa Bucci, con una verticale di cinque annate di Verdicchio; Mascarello, con Barolo, Dolcetto e Freisa.

L’appuntamento è al PiacenzaExpo (quartiere fieristico, casello autostrada A1 Piacenza Sud) sabato dalle 12.30 alle 20.30 e domenica dalle 11 alle 19. L’ingresso, comprensivo di catalogo e bicchiere per degustazioni, costa 15 euro (sconti per soci Ais, Fis, Fisar, Onav e Slow Food).

Qua il racconto dell’edizione 2014: Mercato dei vini FIVI: parlare, assaggiare e comprare. Ricordi della 4ª edizione

La Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti (FIVI) è un’associazione nata nel 2008 con lo scopo di rappresentare la figura del viticoltore di fronte alle istituzioni, promuovendo la qualità e autenticità dei vini italiani. Per statuto, possono aderire alla FIVI solo i produttori che soddisfano alcuni precisi criteri: “Il Vignaiolo FIVI coltiva le sue vigne, imbottiglia il proprio vino, curando personalmente il proprio prodotto. Vende tutto o parte del suo raccolto in bottiglia, sotto la sua responsabilità, con il suo nome e la sua etichetta”.
Attualmente sono circa 900 i produttori associati, da tutte le regioni italiane, per un totale di circa 9.000 ettari di vigneto, per una media di circa 10 ettari vitati per azienda agricola. 65 sono i milioni di bottiglie commercializzate e il fatturato totale supera 0,6 miliardi di euro, per un valore in termini di export di 240 milioni di euro. I 9.000 ettari di vigneto sono condotti per il 49 % in regime biologico/biodinamico, per il 10 % secondo i principi della lotta integrata e per il 41 % secondo la viticoltura convenzionale.

Rispondi

foto golose