Aquila del Torre, amore per le colline friulane.

giovedì 26th, febbraio 2015 / 18:13 Written by
Aquila del Torre, amore per le colline friulane.

LiveWine 2015 ci ha stregati! Decine di cantine che hanno raccontato il loro lavoro e la loro testardaggine a produrre secondo metodi naturali. Fra questi eroici vignaioli, spicca senza ombra di dubbio una cantina di Savorgnano del Torre: AQUILA DEL TORRE. Un’azienda adagiata sulle splendide colline a est di Udine, con un altitudine che varia da 150 a 350 metri sul livello del mare e con un terreno formato prevalentemente da marne e arenaria. In questo bucolica cornice prendono vita prodotti fantastici che devono al rispetto della natura la loro spettacolare eccellenza. Riccardo ci racconta il suo territorio, la voglia di esaltare tutto ciò che la terra gli dona. La vendemmia esclusivamente a mano e agricoltura biologica, vini bianchi con ottime mineralità  e rossi con efficaci macerazioni e fermentazioni spontanee. Non riusciremo a rendere la finezza e la complessità dei prodotti degustati a Livewine, ma sicuramente vi faremo correre a cercare uno dei loro vini!

IMG_2178

Friulano 2012: Bianco secco con spiccate note di fiori bianchi e pesca bianca e con un ritorno di mandorla amara. Un bianco semplice che esprime in totale il territorio.

Riesling 2009: Freschezza e ottima aromaticità per questo bianco che ci ha totalmente conquistati. Al naso spazia dai frutti esotici come ananas  e mango ai fiori gialli, note di erbaceo e spiccata mineralità. In bocca esalta questa sua spiccata sapidità e enorme acidità, pur rimanendo totalmente equilibrato.IMG_2177

Sauvignon Blanc 2013: probabilmente una delle migliori espressioni che questo vitigno trova nelle colline friulane. La forte sapidità permette a questo bianco dorato di inserirsi a pieno titolo fra i migliori bianchi fermi per un nostro futuro aperitivo a base di sushi.

Refosco 2011: un rosso fruttato e di corpo, ma allo stesso tempo franco e con una buona complessità. Dal colore rosso rubino carico, esalta i frutti rossi e la mineralità.

Oasi 2012: un Picolit vinificato secco. Una vera chicca! Aromaticità e complessità che evolvono dai frutti come albicocca e pesca fino a toni balsamici. Un vino con cui giocare a riconoscere ogni sfaccettatura della sua enorme complessità gusto-olfattiva.

Picolit 2012: Ultimo ma in cima ai nostri cuori! Vendemmia a mano e appassimento in cassette in fruttato per il re dei vini passiti Friulani. Potremo stare ore a decantare le lodi di questo nettare di Bacco, Frutti tropicali, spezie, cacao e tabacco e che dire!? Questo bisogna proprio provarlo!

Se volete contattare l’azienda agricola AQUILA DEL TORRE:

Via Attimis, 25 — Fraz. Savorgnano del Torre 33040 Povoletto (Ud)
mail: info@aquiladeltorre.it

www.aquiladeltorre.it o Facebook

 

Rispondi

foto golose