Le Morene, il Marzemino intenso de La Basia

giovedì 29th, gennaio 2015 / 23:47 Written by
Le Morene, il Marzemino intenso de La Basia

Se dici Marzemino, pensi al Trentino. Però è di casa anche altrove. Sul Garda assieme a Barbera e Sangiovese fa parte del blend che con l’autoctono e fondamentale Groppello è richiesto per i vini classici della riviera bresciana. Non è molto diffuso in purezza, sicuramente meno richiesto, ma ci sono vignaioli che però sanno come farti gioire, senza dimenticare che è un prodotto che rientra nella Doc Garda. La Basia, di cui apprezzo tantissimo il Chiaretto La Moglie Ubriaca, è un’azienda una piccola azienda dove la passione, le colline e il clima sprigionano qualità e le suddette uve sono il cardine della produzione, focalizzata tra Chiaretto e rossi decisi.

Il Marzemino Le Morene 2011 si è anche meritato 2 bicchieri sulla Guida Gambero Rosso 2014 e c’è da dire che questo è un vino ottimo per chi ama la tavola. Il Don Giovanni di Mozart, come ben si sa, direbbe “Versa il vino! Eccellente Marzemino!”. Son lodi meritate, suadente, morbido, avvolgente, corposo, elegante.

Al naso è intenso con frutta rossa e note vegetali, in bocca è secco, caldo, morbido, sapido, equilibrato. Intenso e persistente. Preparate un bel cotechino, magari dall’Az. Agr. Bosco di Pozzolengo, magari cotto al vapore, e ne sarete contenti. La controetichetta infatti suggerisce salami da cotta, come dargli torto!

Un appunto sul nome “Le Morene”: si riferisce ovviamente al tipo di terreno glaciale, tipico della zona e mette in evidenza le caratteristiche minerali del vino.

2015-01-03 21.10.59

Rispondi

foto golose