Vini Aurora… eccellenza bio marchigiana!

giovedì 18th, settembre 2014 / 15:35 Written by
Vini Aurora… eccellenza bio marchigiana!

Le colline che dominano San Benedetto del Tronto ospitano un’importante realtà che ha fatto del rispetto della natura e dell’ambiente un vero e proprio stile di vita. L’azienda agricola Aurora (Offida, AP) produce vino, miele, olio e frutta sulle colline ascolane. Il paesaggio è stupendo, i vigneti e i campi si fondono con i boschi della zona coperti da macchia mediterranea.

Arriviamo non con pochi problemi (ci siamo persi almeno 3 volte!) alla cascina e subito veniamo accolti come se fossimo di casa. Siamo in pieno periodo di vendemmia anche se le continue piogge hanno ritardato la maturazione. Gli sguardi stanchi di chi ha appena finito di vendemmiare ma che ha ancora la forza di raccontare a dei ragazzi del nord la scelta di produrre biologico dal 1979 in quella zona. Quando hanno iniziato erano in pochi ma la loro forza sta nel perpetuare le loro idee e con gli anni sono arrivati anche i riconoscimenti: anche quest’anno 3 bicchieri Gambero Rosso e 2 stelle sulla guida dell’Espresso.  I vini prodotti sono 7: i rossi Barricadiero, rosso piceno, rosso piceno superiore e il morettone; i bianchi Falerio, Fiobbo e Passerina.

Il MORETTONE Marche Igp è un vino rosso rubino da uve biologiche ciliegiolo (sangiovese) vinificate con lieviti spontanei senza solfiti aggiunti. Un rosso giovane che fa solo passaggio in acciaio e va bevuto fresco. Il profumo di viole e rose è accompagnato da quello di frutti rossi e da una buona nota minerale. Un rosso non complesso al gusto ma sincero e con una buona nota acida che lo differenzia da molti rossi prodotti in zona. Sull’etichetta un elaborazione di un affresco dei fratelli Salimbeni: scene d’osteria.

Il PASSERINA Marche Igp è un bianco giallo paglierino con riflessi dorati che al naso presenta i caratteristici profumi erbacei e minerali accompagnati da una lieve nota di frutta bianca. Al gusto spicca la sua buona nota acida e in coda si esalta la sapidità. Il terreno argilloso a base calcarea fa esprimere al meglio questo vitigno della famiglia dei trebbiani. In etichetta la rappresentazione del monte Sibilla con la grotta delle fate, per rimarcare il legame fra la natura e le leggende contadine.

Il FIOBBO OFFIDA PECORINO DOCG è il bianco secondo noi più rappresentativo dell’azienda. La bassa resa (6000 kg a ettaro) e  la difficoltà di allevamento di questo vitigno autoctono lo rendono una vera e propria chicca per intenditori. Dopo la pigiatura l’uva raccolta a mano viene fatta fermentare  per metà in acciaio e per metà in grandi botti di rovere. Il colore giallo dorato è accompagnato al naso da profumi di frutta matura ed esotica, con buone note di cereali e minerali. Al gusto è persistente e complesso, un po’ sbilanciato verso le durezze. In etichetta è rappresentato il ballo del lupo, antico ballo propiziatorio.

Un’altro vino è prodotto dall’azienda agricola, in collaborazione con altre 3 cantine: il ROSSOUNITO. 2 cantine piemontesi, Aurora marchigiana e una cantina calabrese hanno deciso di unire i loro rossi più rappresentativi per creare questo vino meltin pot con cui vogliono confrontarsi e rompere gli stereotipi culturali per affermare la superiorità della madre terra.

Un’azienda moderna e allo stesso tempo legata alle tradizioni, gestita in maniera impeccabile da uomini e donne di generazioni diverse che donano al vino le loro differenti esperienze. Se siete interessati www.viniaurora.it .

Rispondi

foto golose