Al Vinitaly debutta il Lugana Riserva: la prima annata quella del 2011

sabato 05th, aprile 2014 / 13:07 Written by

Bottiglie LuganaIl Lugana Doc presenterà al prossimo Vinitaly le prime bottiglie in commercio della versione Riserva, la cui prima annata è quella del 2011, anno in cui è stato rivisto il disciplinare. L’atteso appuntamento di Verona, foriero di una miriade di contatti, sarà affrontato dal Consorzio con un grande tavolo con decine di bottiglie in degustazione e, novità dell’anno, uno spazio dedicato ai wine blogger con wi-fi.

“La cosa migliore – dice il presidente Luca Formentini – è venirci a trovare allo stand, a Verona saremo presenti con il tradizionale grande tavolo, potenzialmente con tutti i Lugana da assaggiare. Nell’occasione ci sarà anche la prima uscita ufficiale del Lugana Riserva 2011, la prima annata della tipologia introdotta tre anni fa con la revisione del disciplinare”.

Si parla di un vino che affronta 24 mesi di lavorazione, di cui 6 obbligatori in bottiglia. Una novità per ora accolta da meno di 10 aziende. “Al prodotto – spiega Formentini – è affidato il ruolo di dimostrare il potenziale di questo vino in affinamento, un prodotto di più lunga durata del Lugana d’annata. Sono vini ancora freschissimi. Il Lugana è interessante quando è giovane, interessante quando dimenticato 15 anni in bottiglia, nel mezzo un miriade di varianti”. In tutto il Lugana per la vendemmia 2013 conterà circa 12 milioni di bottiglie.

Al Vinitaly sarà presente anche uno stand del San Martino della Battaglia Doc, il cui presidente è sempre Formentini, che qualche anno fa con la sua Selva Capuzza era l’unico a credere nell’ex “Tocai”: “Da 3 anni – commenta – questa Doc raccoglie l’interesse di nuovi produttori e oggi ci sono 7 cantine in un angolo di terra tra Lugana e il Valtènesi (o Garda Classico), ma da un anno siamo ancora in attesa di una risposta dal Ministero per la denominazione “Tuchì””.

Bresciaoggi – 05/04/14

Rispondi

foto golose