“Lo Stato si vergogna” e quindi sono i Comuni a riscuotere.

lunedì 18th, novembre 2013 / 18:41 Written by

Mi è capitato più volte di scrivere di enti locali che lamentano i rapporti con lo Stato centrale. Riassumendo, spesso loro riscuotono e lo Stato incassa. Leggo e ripropongo quanto scrive online un amministratore locale, uno di quelli validi; lo faccio per conoscenza, perché spesso ci si arrabbia con loro, gli amministratori locali, perché sono quelli più vicini, quelli con cui si è più a contatto, ma non sempre è colpa loro. Anzi, spesso si arrabattano per qualcosa di buono anche quando pare difficilissimo.

TARES: LO STATO SI VERGOGNA DI CHIEDERE LE TASSE E ALLORA LE PRENDE DI NASCOSTO! (link Facebook)
Quest’anno oltre alla solita tariffa per lo smaltimento dello sporco (a seconda dei Comuni più o meno la stessa dell’anno precedente) il contribuente si trova una voce nuova che incide per circa il 30% in aumento della tariffa e che paga direttamente allo Stato (tramite F24). A questo si aggiunge una bella addizionale provinciale che prende la Provincia.
Lo Stato centrale (ne hanno parlato tg e giornali) ha deciso che bisogna pagare un’aggiunta di 0,30€ ogni mq di immobile. Quindi se la superficie dell’immobile è 100mq sono 30€ in più, se è 200mq paghi 60€ in più e via via in aumento. Considerando che in alcuni paesi ci sono vecchie case o cascine abitate da anziani o persone single e che nei mq calcolati ci sono l’appartamento, i box, le mansarde, le cantine ecc, in molti casi persone in difficoltà si trovano a pagare cifre molto consistenti. La cosa più vergognosa è che lo Stato obbliga i Comuni (il povero responsabile dell’ufficio Comunale) a spedire e firmare la richiesta di pagamento della Tares cosi la gente si incazza con il suo Comune ma i soldi (0,30€/mq) vanno direttamente nelle casse statali. 
Quindi, caro Stato, se metti delle tasse a tutti i cittadini abbi almeno il coraggio di firmare e inviare direttamente le letterine da Roma che noi amministratori comunali abbiamo già un sacco di problemi da risolvere dopo tutti i tagli che hai fatto a scapito dei nostri cittadini.

Rispondi

foto golose