Groppello Brolo di Marsadri: il 2012 da degustare con la Confraternita del Groppello e il 2011 su Vini Buoni d’Italia

sabato 09th, novembre 2013 / 06:00 Written by
Groppello Brolo di Marsadri: il 2012 da degustare con la Confraternita del Groppello e il 2011 su Vini Buoni d’Italia

Dopo essere stata premiata dalla Confraternita del Groppello per il Groppello Brolo 2012, la Cantina Marsadri di Puegnago (via Nazionale, 26) organizza oggi sabato 9/11 alle 15 un meeting con i confratelli aperto a tutti per degustare l’etichetta vincitrice. Sempre oggi l’azienda riceverà un riconoscimento per l’annata precedente dalla guida Vini Buoni d’Italia 2014, che premia i migliori vini da vitigni autoctoni, che sul Garda sono Groppello e Trebbiano di Lugana.

IMG_20131103_161602Stamattina al Teatro Puccini di Merano, in occasione del Merano WineFestival, sarà presentata presentata l’undicesima edizione della pubblicazione di Touring Editore e il Groppello Brolo 2011 ha ricevuto la Corona, il massimo riconoscimento assegnato dalla guida dedicata ai vitigni autoctoni italiani e curata da Mario Busso. Il Lugana Brolo ha invece ricevuto la Golden Star, ossia è tra i migliori Lugana partecipenti.

Sul Garda bresciano la Corona, che premia la qualità e la corrispondenza con il vitigno e il territorio d’origine, è stata assegnata anche al Chiaretto Garda Classico Doc 2012 e al Lugana Doc di Sirmione 2012 di Avanzi (Manerba), al Lugana Doc Brolettino 2007 di Cà dei Frati (Sirmione) e al Lugana Doc Fabio Contato 2010 di Provenza (Desenzano). Sulla sponda veronese se l’è meritata il Bardolino Doc Chiaretto 2012 di Tamburino Sardo (Sommacampagna).

Alla voce “perlage”, dove spadroneggia il Franciacorta, c’è un altro gradesano: Lugana Doc Spumante Brut 2010 di Zenato (Peschiera).

Rispondi

foto golose