Il nuovo McDonald’’s fa discutere la Valtenesi

domenica 11th, aprile 2010 / 22:18 Written by
Il nuovo McDonald’’s fa discutere la Valtenesi

Un McDonald´s sarebbe o no in aperta contraddizione con le tradizioni di un paese con oltre 20 anni di politica a favore dei prodotti locali? A Puegnago la polemica è già scoppiata e molti se lo stanno chiedendo da quando hanno visto che in via Serraglie si lavora per la realizzazione di un franchising della più famosa catena di fast food degli Stati Uniti, sparsi in tutto il mondo.
L´annuncio è stato dato durante l´ultimo consiglio comunale. È prevista una struttura a due piani, ma per ora si lavora al primo, poiché non è prevista nel Piano di governo del territorio: quella è area di completamento. Durante la prossima seduta si voterà il Piano attuativo ovvero si discuterà formalmente la questione urbanistica. Ma la minoranza guidata da Adelio Zanelli promette battaglia.
NEL 2009 Puegnago ha speso 70mila euro per la promozione del territorio e dei suoi prodotti, quest´anno altri 100mila saranno destinati alla Fiera dedicata al vino Groppello e all´olio Casaliva.
«Noi fondamentalmente – spiega il sindaco Adelio Zeni – come amministrazione non siamo d´accordo». La speranza è di ricevere dei vantaggi. Pederzoli, dell´amministrazione della Rofin, che realizzerà il Mc Puegnago, spiega che saranno creati una quarantina di posti di lavoro; infatti dal 19 marzo si trovano annunci on-line per 35 posti di lavoro part-time per bancone o cucina: «All´ufficio di collocamento sarà data priorità all´assunzione ai cittadini di Puegnago». Per quanto concerne l´estetica, tutto l´esterno sarà ricoperto di legno, scelta stilistica finora adottata solo in altri due Mc: «Tutto già approvato dalla Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici». La speranza è di aprire per l´estate: «La promessa dell´amministrazione è stata quella di darci la massima disponibilità». La ditta realizzerà nell´area interna una sessantina di posti auto e anche una passeggiata, che si intersercherà con il parcheggio dell´Eurosping. Situato in prossimità della rotonda per San Felice nell´ex area dei fabbri Zanelli, il Mc Donald’s servirà tutto il basso lago; gli amanti dell´Mc-burger non dovranno più andare fino a Desenzano.
Le perplessità sono che all´ingresso del paese, arrivando da Salò, dopo il cartello di confine comunale con Puegnago e la scritta promozionale della Fiera con Groppello e Casaliva, si incontrerebbe l´insegna del fast food. Per il primo cittadino non c´è contrasto, perché «chi vuol comprare olio e vino potrà farlo in ogni caso». Si è anche parlato di una possibile promozione dei prodotti locali, un po´ come avvenuto con la campagna McItaly, promossa dal ministro delle politiche agricole Luca Zaia, ma durata meno di due mesi. Il permesso di fatto lo darà l´ufficio commerciale. Intanto la minoranza invierà una lettera a bar, ristoranti, agriturismi, bed and breakfast, aziende agricole alla ricerca di sostegno, affinché il consiglio comunale bocci la variazione urbanistica.

Bresciaoggi – 11 aprile 2010

Rispondi

foto golose